Di venerdì a Sona scegli la cultura. “La montagna si proietta in collina” e il “Cineforum” (a Lugagnano)

nessun commento

Purtroppo sono concomitanti, ma per fortuna ci sono. Non è un indovinello, è quello che accade: i venerdì c’è la rassegna (storica) di cineforum a Lugagnano e la rassegna (storica) di eventi legati alla montagna a Sona.

Schermata 2016-01-12 alle 08.48.46

 

Il primo è partito con la proiezione di “American Sniper” in una sala K3 a Lugagnano gremitissima. Un film bellissimo che è la vera storia di Chris Kyle, un navy seal che opera come cecchino durante la guerra americana in Iraq. Un film da vedere e rivedere, visto il realismo scenografico e di racconto del regista Clint Eastwood. Il programma complessivo curato dal circolo Noi di Lugagnano è ricchissimo: il prossimo venerdì c’è “Se Dio vuole”.

Venerdì 22 gennaio parte anche “La montagna si proietta in collina”, rassegna che quest’anno ha messo assieme oltre a racconti, film e documentari, anche il teatro sulla montagna. E che teatro! Lo spettacolo (S)legati, il 29 Gennaio, stupendo racconto di una storia vera di scalata, interpretato sulla scena da due attori che trasmettono un pathos di un’intensità rara.

Non c’è che l’imbarazzo della scelta: al venerdì a Sona c’è scelta di cultura.