Le (mie) dieci parole che sto (ri)apprendendo. Nell’emergenza.

E’ un periodo non sprecato nel traffico, o compresso da corse frenetiche, o dall’immancabile questo e quest’altro. E’ in un silenzio surreale che mi sto accorgendo del reale significato di alcune parole che quotidianamente usavo ma che ora mi paiono diverse, profondamente diverse. Perché, sempre, in una situazione di emergenza e critica si va al…

Continua a leggere

Da “quanto durerà” a “perché i centri commerciali sono aperti?” Domande a noi Amministratori-Avengers, ai tempi del Corona virus.

Le persone che vivono le emergenze hanno bisogno di sentirsi ascoltate ed avere risposte dagli interlocutori. Anche alle domande retoriche. Questo significa essere responsabile. Prima di rispondere alle due domande del titolo devo fare una premessa. Premessa I Sindaci dei Comuni italiani stanno facendo gli straordinari. Rincorrere le disposizioni che ogni due giorni vengono emanate…

Continua a leggere

Stiamo per entrar Marzo. Storie locali per sdrammatizzare il Corona-momento.

Tutti gli anni l’ultimo giorno di Febbraio mi viene sempre alla mente, e forse anche ai miei compagni e compagne nate negli anni ’60, la stessa scena: io che quattordicenne, assieme ad altri amici anche molto più grandi, rigorosamente di genere maschile, andavamo per le vie del paese trascinando rumorosi barattoli sull’asfalto e cantando alle…

Continua a leggere