Vai al contenuto

Freddo, pioggia, nebbia e neve: cos’avrà fatto la Giunta di Sona tra settembre e novembre…?


Da settembre a novembre non ci ha fermato il maltempo e il freddo. Sono ben 59 le delibere di Giunta approvate che si possono approfondire a questo link. Qui di seguito commento in poche righe quelle che mi paiono le più interessanti. Per saperne di più, eventualmente, basta contattarmi con un mail a g.bianco@comune.sona.vr.it. Ah, importante: le strade le asfaltiamo. le scuole le costruiamo, i problemi li risolviamo anche quando non ci sono elezioni…

1)  Assumiamo personale. Cosa non da poco visti i tempi. Prima una curiosità: il Decreto del Ministero dell’Interno in data 10 aprile 2017, al fine di assumere personale, fissa per la classe demografica di appartenenza del Comune di Sona, 17 mila abitanti,  il rapporto medio dipendenti-popolazione pari a 1/158. Il Comune di Sona ha un rapporto pari a 1/263 quindi facciamo le stesse cose di tanti altri Comuni ma con metà dipendenti… Ebbene, oltre ai due collaboratori già assunti, con una delibera del 5 settembre ne assumiamo un terzo, un istruttore tecnico, a tempo pieno ed indeterminato presso il Settore Lavori Pubblici-Urbanistica. Qui la delibera.

2) Formiamo i genitori: Compito difficile quello dei genitori. Con la delibera del 19 settembre si è approvato il Programma formazione genitori per l’a.s. 2017-2018: salute figli, formazione, orientamento, bullismo, formare i papà … da realizzare con la partecipazione di professionisti e associazioni indicati nell’allegato della delibera. La spesa necessaria per la realizzazione del suddetto Programma, pari a € 1.300,00. Qui la delibera.

3) Sistemiamo le scuole. L’abbiamo sempre detto. Ed ecco ben tre delibere tra settembre e novembre: ulteriori lavori per la nuova Silvio Pellico a Lugagnano, per circa 250 mila euro; Lavori di miglioramento sismico dell’edificio Villa Romani sede della Scuola Materna statale dell’Infanzia a Sona, per un importo di 120 mila euro; infine, Lavori di riqualificazione energetica dell’involucro edilizio della Scuola secondaria di primo grado ‘A.Frank’ a Lugagnano per circa 100 mila euro. Soldi di tutti ben spesi per il futuro dei nostri ragazzi.

4) Chiudiamo querelle ambientali durate decenni. Con l’accordo di tutti gli attori (comitati cittadini, comune, ditta, tribunali…) in settembre la Giunta approva una serie di convenzioni si chiude un capitolo di scontro ambientale che dura dalla fine degli anni ’80. Grazie al costante lavoro di tutti gli attori coinvolti, Cittadini, Amministrazione, Ditta, avvocati, tribunali… Serve pazienza, capacità di mediazione ma soprattutto di ascolto, il tutto avendo chiaro che il principio guida è salvaguardare la salute.

5) Sosteniamo chi è in difficoltà. Sono molte le delibere orientate alla famiglia come fulcro della Comunità; qui riporto la delibera di Settembre rivolta alla disabilità con il fantastico progetto S.CE.F., Stasera CEno Fuori. Un’esperienza dove ragazzi e ragazze, uomini e donne con disabilità cucinano assieme, con l’aiuto di educatori, e invitano a cena per condividere l’immenso amore che hanno dentro. Costa 4150 euro, ma quello che offre non ha prezzo.

6) Affrontiamo nuovi problemi ambientali. In Ottobre abbiamo dato un incarico stragiudiziale per la questione MATCO. Non sono cittadini di serie B quelli che riportano “molestie odorose” da quella parti dalla fine degli anni 60. Uno sforzo che sembra non portare mai alla soluzione definitiva. Stiamo cercando di fare la nostra parte in questa decennale vicenda con tutta l’energia possibile.

7) Facciamo acquisti assieme ad altri comuni. Ci siamo messi assieme con altri comuni per risparmiare costi sui trasporti scolastici e investire i risparmi altrove, nel sociale ad esempio. I Comuni di Valeggio sul Mincio, Sona, Sommacampagna e Castelnuovo del Garda in agosto hanno affidato la gara dei trasporti scolastici, risparmiando decine di migliaia di euro a Comune. In Ottobre ci è stata notificata una sospensiva al TAR, ma proseguiremo con l’idea di affidare servizi Comuni per risparmiare tutti.

8) Sicurezza per tutti: adottato il Piano Protezione Civile. In Ottobre abbiamo rivisto il piano di protezione civile per avvalersi di uno strumento aggiornato, razionale ed efficiente che consenta in occasione di eventi calamitosi e altri (esplosioni, incidenti stradali ed industriali, emergenze idriche, ecc…) l’adozione delle corrette procedure operative ed organizzative di Protezione Civile da porre in atto al fine di contenere gli impatti e le conseguenze sull’ambiente e sulla popolazione per la sicurezza di tutti noi.

9) Lavori sulle strade. In Ottobre ben 5 delibere tutte rivolte ad asfaltature, realizzazione di nuovi marciapiedi, rotatorie, piste ciclo pedonali per cifre di qualche centinaia di migliaia di euro. Qui l’ultima delibera.

10) Adottiamo il Piano degli Interventi sul PAT. Ben 12 proposte pervenute da cittadini che abbiamo valutato con l’innovativo accordo pubblico/privato. Anni di attesa, di studio, di revisione, ma ce l’abbiamo fatta per trovare un equilibrio tra chi intende costruire e l’ambiente circostante, con i servizi da avere sempre efficienti.

E ancora, chiudiamo contratti lavorativi ed innovativi con i dipendenti, facciamo cultura, mobilità tra Comuni, approviamo schemi di convenzione, eroghiamo borse di studio, approviamo bilanci in netto anticipo rispetto al passato. E tanto altro.

Freddo, pioggia, nebbia e neve: ecco le “calde” delibere della Giunta di Sona tra settembre e novembre. Perché a lavorare ci si scalda sempre 🙂

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: