“Vorrei una scuola nuova. E altro…”. Ecco cosa capiterà (di molto bello) a Sona nel 2016.


Il Comune di Sona non ha mai avuto in un solo anno investimenti di questa portata: 11 milioni e mezzo di euro, quasi 23 miliardi delle vecchie lire.

Con l’approvazione ottenuta nel Consiglio Comunale del 30 Novembre u.s., dopo un intenso lavoro di tutta la maggioranza e degli uffici comunali che hanno anche accolto le istanze, le idee e le segnalazioni pervenute da moltissimi cittadini in questi ultimi mesi, l’Amministrazione di Sona mette a disposizione dei cittadini e del territorio un consistente gruzzolo per finanziare opere di primaria importanza.

lavori-in-corso.png

“E li pensiamo per i bambini, gli anziani, le famiglie, i giovani, le attività produttive, gli uomini e le donne che ogni giorno vivono il nostro territorio – afferma il Sindaco Gianluigi Mazzi -. Scuole, casa di riposo, viabilità, sport, sicurezza, manutenzioni, abbattimento delle barriere architettoniche sono le priorità su cui intervenire nel 2016.”

Grazie alla revisione del Patto di Stabilità, un mix di soldi risparmiati, di progetti vinti in Regione e di investimenti privati consentono di attuare interventi vitali per la comunità.

Partiamo dalle scuole, – continua il Sindaco – con un imponente finanziamento di €. 3.700.000 per la realizzazione di un nuovo edificio delle elementari a Lugagnano, adiacente alla scuola media Anna Frank. Un investimento che Lugagnano attendeva da quasi 50 anni. Saranno finanziati con 500 mila euro parte della spesa necessaria per l’adeguamento sismico di “Villa Romani” a Sona, sede della Scuola dell’Infanzia; la rimanente parte (quasi 600 mila euro) sarà cofinanziata dalla Regione grazie ad un bando di gara che Sona è riuscita a vincere. La scuola media “Anna Frank” di Lugagnano avrà realizzato il progetto di riqualificazione energetica dell’involucro edilizio con circa 400 mila euro cui si aggiunge un altro consistente finanziamento (quasi 800 mila euro) della Regione cui il Comune attinge grazie alla partecipazione ad un bando.”

Anche le strade e i marciapiedi di tutti i paesi del Comune necessitano di particolari lifting ed adeguamenti dopo anni di mancati investimenti. “Ecco più di un milione, – rimarca il Sindaco Gianluigi Mazzi – e particolare attenzione sarà posta a San Giorgio in Salici e Palazzolo. A questo investimento si aggiungono altri 400 mila euro per l’abbattimento delle barriere architettoniche per viabilità e marciapiedi.”

Anche lo sport avrà una consistente fetta di investimenti: molteplici saranno le manutenzioni degli impianti soprattutto di Palazzolo, ed un investimento di 450 mila euro per la realizzazione di un nuovo campo di calcio a Lugagnano “per dare possibilità alle tante squadre che giocano nella frazione più popolosa del Comune: un investimento molto sentito e atteso da anni” ammette il Sindaco.

Nel 2016, se ci sono le condizioni, si provvederà ad un cospicuo investimento di 600 mila euro per l’ampliamento del cimitero di Sona. Sempre a Sona si investiranno quasi 150 mila euro come quota parte della spesa necessaria per la realizzazione dell’ecocentro per rifiuti urbani. Opera cofinanziata dalla Regione per altri 350 mila euro.

“Anche le manutenzioni in tutti i paesi saranno la nostra priorità – ribadisce il Sindaco -: più di 600 mila euro per interventi di manutenzione in cimiteri, impianti di illuminazione pubblica, gasdotto, oltre a investimenti in apparecchiature per il controllo stradale e il miglioramento del sistema di videosorveglianza e sicurezza. Infine i privati. Quasi 2 milioni per riqualificare con nuovi spazi, servizi e ambulatori la casa di riposo di Lugagnano, oltre a riqualificare con parcheggi per camion e camper la zona della Grande Mela. Tutta la comunità da anni si merita questo grande sforzo progettuale. Sarà un ottimo 2016 per tutti noi”.